Affittare o comprare un box auto? Ecco cosa conviene di più

Affittare o comprare un box auto? Ecco cosa conviene di più

27 Set 2019 – Abitare in città significa anche dover trovare un posto in cui tenere la propria auto. Lasciarla parcheggiata all’aperto può non essere una buona idea: rimanendo esposta alle intemperie, rischia di sporcarsi e rovinarsi più facilmente. E allora meglio optare per un box auto, con una domanda che però sorge spontanea: conviene comprarlo oppure affittarlo?

Negli ultimi anni questo settore ha registrato una notevole crescita, che al momento sembra essersi leggermente arrestata. Nonostante ciò, secondo gli esperti l’acquisto rimane la scelta più conveniente. Un locale di questo tipo può infatti essere adibito a usi diversi, ad esempio come magazzino per oggetti che occupano troppo spazio in casa o come riparo per la bicicletta durante l’inverno.

Inoltre, come rilevato dal nostro ultimo Osservatorio sul mercato dei box auto, al momento prezzi non sono eccessivamente elevati e variano in media tra i 35 mila e i 40 mila euro, ma in alcune città si scende anche sotto i 30 mila euro. Proprio concentrandosi sui costi, emerge chiaramente come l’affitto non sia la strada migliore: a Milano, ad esempio, la richiesta per l’acquisto di un garage è di 39 mila euro, mentre il canone mensile d’affitto si aggira sui 215 euro, cioè 2.580 euro all’anno.

Un discorso simile può essere fatto anche per gli altri capoluoghi italiani. In generale, la città più cara in cui comprare un box auto è Napoli, con 43.500 euro, mentre se si vuole affittare si spenderà di più a Milano. Per puntare al risparmio è invece necessario andare a Torino, dove i prezzi di vendita scendono fino a 22 mila euro, oppure a Verona, dove per affittare un posto auto si spendono in media 124 euro al mese.

Un ulteriore vantaggio che deriva dall’opzione dell’acquisto è la possibilità, in futuro, di rivenderlo, potendo contare sulla vivacità che contraddistingue il mercato dei box auto.