Casa ecologica: ecco i nuovi trend

Casa ecologica: ecco i nuovi trend

21 Lug 2020 – La casa del futuro deve coniugare benessere e basso impatto sull’ambiente sia nella fase della costruzione sia una volta portata a termine. Questo è l’obiettivo della bioedilizia, che punta sempre di più sui materiali naturali. Come il legno e la paglia, che riducono gli sprechi e permettono di raggiungere l’autosufficienza energetica.

Tecnologie del passato riviste in chiave moderna

Le costruzioni in paglia non sono certo un’invenzione recente, ma negli ultimi anni questo materiale semplice e naturale è stato rivisitato sfruttando le moderne tecnologie. Il risultato è che si possono costruire abitazioni sicure, sostenibili, di classe energetica non inferiore alla A, perfettamente coibentate e confortevoli. A livello tecnico si abbina una struttura portante in legno, a sua volta un materiale resistente e con un’ottima capacità di isolamento termico, con pareti realizzate da balle di paglia pressate e sovrapposte su cui si stende l’intonaco a base di argilla. Le fondamenta sono di solito in pietra, che protegge dall’umidità, mentre elementi metallici garantiscono la stabilità dell’immobile. Quanto alla copertura, anche in questo caso si abbinano paglia, legno per sostenerla e strati isolanti e impermeabilizzanti per evitare il rischio che marcisca.

I vantaggi della paglia

Materiale di scarto, non raffinato ed economico, la paglia presenta numerosi vantaggi in tutte le fasi del suo utilizzo. Prima di tutto perché si trova facilmente e non necessita di lunghi viaggi per essere trasportato, poi perché ha una elevata capacità isolante e quindi permette di riscaldare e rinfrescare gli ambienti con un notevole risparmio dal punto di vista energetico e infine perché è riciclabile. Non solo: è anche anallergicafonoassorbente e non deve essere abbinata a materiali derivanti da lavorazioni inquinanti. Insomma, è senza dubbio l’alternativa più green al mattone.

Le case ecologiche in legno e paglia sono una scelta per chi desidera avere una casa verde, passiva, realizzata con materiali della filiera contadina, ma che allo stesso tempo sia una casa performante e che assicuri gli alti requisiti di benessere che ci si aspetta da una casa moderna: il risultato finale è un edificio che dal punto di vista energetico non è quasi mai inferiore alla classe A e rappresenta perciò un’ottima alternativa alla tradizionale abitazione fortemente inquinante e disperdente. Modernità tecnologica e corretta progettazione degli impianti e dei dettagli costruttivi,  unita alla scelta di materiali a basso costo e naturali, fanno delle case in legno e paglia un’alternativa possibile per il nostro Pianeta.