Luce e gas: per l’autolettura delle bollette c’è AMAZON ECHO

Luce e gas: per l’autolettura delle bollette c’è AMAZON ECHO

20 Set 2019 – Cresce il numero di italiani che scelgono di effettuare l’autolettura della bolletta di luce e gas, con l’obiettivo principale di riuscire a risparmiare sulle spese. La tecnologia applicata alla casa consente, oggi, di semplificare numerosi passaggi nella gestione delle bollette. Una delle novità in materia è rappresentata da Alexa, l’assistente vocale di Amazon: vediamo insieme come funziona.

L’autolettura si fa con Alexa

Una partnership tra Amazon e Eni gas e luce rende possibile l’autolettura delle bollette attraverso il celebre assistente vocale. Un vantaggio per i consumatori, che potranno contare su una maggiore praticità accompagnata da benefici economici collegati ad alcune offerte speciali.

Per procedere con l’autolettura, una volta collegati all’app di Alexa si dovrà attivare la skill di Eni luce e gas; fatto ciò si potrà iniziare a dialogare con l’assistente vocale, pronunciando una frase come questa: “Alexa, apri Eni gas e luce e comunica la lettura”. Il passo successivo riguarderà i numeri del contatore: qualora non si conoscessero, sarà la stessa Alexa a dirci dove trovarli. Lo stesso procedimento si potrà seguire per quanto riguarda il numero cliente.

Come riportato in un articolo di Money.it, oltre a portare un vantaggio dal punto di vista pratico questa opzione è collegata ad alcune offerte pensate da Eni per i propri clienti. La scelta delle bollette digitali permette, inoltre, di conservare facilmente uno storico dei pagamenti in un arco di tempo che copre gli ultimi 24 mesi.