Condizionatore: come usarlo al meglio per risparmiare in bolletta

Condizionatore: come usarlo al meglio per risparmiare in bolletta

19 Lug 2019 – Il condizionatore è uno strumento ritenuto sempre più indispensabile nelle case degli italiani e, nella stagione estiva, il suo utilizzo può far salire i costi delle bollette elettriche. Ecco tutto quello che c’è da sapere per acquistare un nuovo modello e risparmiare ottimizzandone le prestazioni.

Quale condizionatore scegliere

I modelli di classe energetica A o superiori, anche se più costosi, sono da preferire perché consumano fino a tre volte di meno rispetto agli altri. Meglio optare per quelli con tecnologia inverter, che adeguano la loro potenza in base all’effettiva necessità e riducono il ciclo di accensione e spegnimento. Non dimentichiamo infine che, se la casa è grande, un solo condizionatore installato in corridoio non basta per raffreddare tutte le stanze.

Dove installarlo

L’aria fredda tende a scendere, quella calda a salire: in base a questo semplice principio è bene collocare il climatizzatore nella parte alta delle pareti, in modo che le due correnti si mescolino più facilmente. Ricordate poi di non ostacolare la diffusione dell’aria con divani o tende a ridosso dell’apparecchio. Infine, è buona prassi coibentare i tubi del circuito refrigerante all’esterno della vostra casa, per evirare che vengano danneggiati dall’esposizione al sole.

Come usarlo al meglio

In estate è meglio evitare di tenere troppo a lungo le finestre aperte, perché lasciano entrare aria calda inutilmente; abbassare le tapparelle nelle ore centrali della giornata, invece, è un modo per ridurre il tempo necessario per rinfrescare la casa. Allo stesso tempo, tuttavia, non è salutare e nemmeno economico raffreddare in modo eccessivo l’ambiente: bastano quattro gradi in meno rispetto all’esterno per provare una sensazione di benessere. In molti casi, poi, è sufficiente ridurre l’umidità presente nell’aria grazie alla funzione deumidificatore per sentirsi meglio. Un’altra soluzione per ottenere una temperatura ideale è quella di abbinare l’uso del condizionatore a un ventilatore a pale appeso al soffitto. Ricordate di usare il timer e la funzione “notte”, così da diminuire i tempi di accensione. Per evitare sprechi di denaro e di energia, non accendete il condizionatore nelle stanze dove non trascorrete molto tempo. Infine, controllate i filtri almeno una volta l’anno: se sono sporchi, consumano molto di più e possono causare danni alla salute.