LEGGE 104: quali requisiti per richiedere mutui a tasso agevolato?

LEGGE 104: quali requisiti per richiedere mutui a tasso agevolato?

11 Giu 2019 – Le famiglie con un disabile a carico che desiderano comprare una casa possono richiedere un mutuo a tasso di interesse agevolato. Come riportato da Investireoggi.it, una convenzione stipulata tra Cassa Depositi e Prestiti e Associazione Bancaria Italiana consente, in base a determinati requisiti, di ottenere mutui e prestiti finalizzati all’acquisto o alla ristrutturazione dell’abitazione principale.

Quali requisiti

Chiunque sia in possesso dei requisiti previsti dalla legge 104/92 può fare richiesta per un mutuo a tasso agevolato accedendo al fondo “Plafond Casa”: in caso di acquisto l’importo massimo erogabile è di 250 mila euro, restituibile in 30 anni. Discorso leggermente diverso per chi ha bisogno di un prestito per ristrutturare l’appartamento: in questo caso la cifra massima è di 100 mila euro. È possibile, tuttavia, abbinarla anche all’acquisto dell’immobile a uso abitativo fino a un massimo di 350 mila euro. Questa opzione prevede la concessione del prestito a tassi agevolati per una durata massima di 10 anni.

Come fare domanda

Per usufruire di questa possibilità occorre recarsi agli sportelli di una banca convenzionata e presentare la domanda sul modulo fornito dallo stesso istituto di credito. Gli altri documenti necessari sono il verbale Inps che attesta il diritto ad usufruire delle agevolazioni previsti dalla legge 104 e la certificazione dello stato di famiglia. Nel complesso, l’iter da seguire è in linea con quello delle normali procedure previste per l’erogazione di mutui e prestiti ordinari.