Casa: due settimane per rimetterla in forma e piazzarla sul mercato

Casa: due settimane per rimetterla in forma e piazzarla sul mercato

14 Mag 2019 – Anche se si tratta di un mestiere piuttosto recente, l’espressione home stager è ormai entrata nel linguaggio comune quando si parla di mercato immobiliare. L’home staging è una vera e propria operazione di marketing, non solo una “remise en forme”, che prevede diversi passaggi condotti in tempi specifici: dalla valutazione preliminare dell’immobile sino all’intervento del professionista.

Le possibilità di vendere o affittare un appartamento aumentano se ci si affida a questo tipo di figure professionali. A dirlo sono i dati dell’associazione “Home staging lovers”: la media di permanenza di un immobile sul mercato è di 225 giorni, per gli appartamenti adeguatamente preparati si scende invece a 54, con una percentuale di vendita a breve che migliora del 94%. Riconosciuta dal Ministero per lo sviluppo economico, tale associazione è uno dei pochi riferimenti validi per chi cerca home stager in Italia: non essendoci infatti ancora regolamentazioni a livello nazionale, occorre una certa attenzione per essere sicuri di affidarsi ai migliori esperti.

I professionisti dell’home staging in Italia sono in maggioranza donne, spesso provenienti dall’ambito dell’architettura, dell’ingegneria e dell’interior design. Le tempistiche degli interventi variano in base alle esigenze del proprietario dell’immobile o delle agenzie immobiliari. In generale si parla di circa due settimane per stesure del progetto, approvvigionamento del materiale e fase realizzativa. Più complicato riuscire a dare una stima dei costi: se si desidera affittare una casa completa di arredamento, ad esempio, è opportuno acquistare i complementi d’arredo più adatti, con conseguente impennata della spesa. Se invece si preferisce lasciare libertà di arredamento ai futuri inquilini della casa, si può ricorrere al magazzino personale dell’home stager: questo potrebbe avvalersi di arredi in cartone e di piccoli complementi che potranno essere poi riutilizzati per una successiva sessione di home staging in un altro immobile.