Le richieste di mutuo crescono del 5,8% a settembre 2018

Le richieste di mutuo crescono del 5,8% a settembre 2018

08 Ott 2018 – È appena uscita la consueta rilevazione del Barometro Crif, che analizza l’andamento dei mutui e delle surroghe basandosi sulle istruttorie formali avvenute nel mese appena trascorso (quindi non limitandosi a preventivi online o richieste di informazioni). Il quadro che ne emerge, come spiega l’Executive Director di Crif, Simone Capecchi, è positivo: “A settembre aumentano ancora le richieste di nuovi mutui a fronte di un costante ridimensionamento delle surroghe. La dinamica positiva si riflette anche sulla crescita dell’importo medio richiesto e sull’allungamento dei piani di rimborso”. Vediamo i dati nel dettaglio.

Più mutui e per cifre più elevate

Rispetto a 12 mesi fa, sono aumentate del 5,8% le famiglie italiane che si sono rivolte a istituti di credito per ottenere un mutuo sulla casa. Non solo: un altro dato che emerge dalla rilevazione di settembre è la crescita dell’importo medio richiesto, che si è attestato a 127.359 euro, segnando un +3,1% rispetto al corrispondente mese del 2017. In linea con l’attuale andamento del mercato immobiliare, che vede i prezzi sostanzialmente fermi, quasi il 30% delle richieste è relativa a importi fra i 100 mila e i 150 mila euro, mentre solo un quarto supera i 150 mila euro.

Piani di rimborso superiori ai 15 anni

Si conferma la preferenza degli italiani per i piani di rimborso a lungo termine: oltre il 70% delle richieste, infatti, supera i 15 anni (in crescita di 2,3 punti percentuali rispetto a settembre 2017). Si dimezzano invece quelli con durata inferiore ai 5 anni, che in genere sono relativi ai mutui di sostituzione.

Aumentano gli under 34 che fanno richiesta di mutui

Con una quota pari al 34,5% del totale, la fascia d’età compresa tra i 35 e i 44 anni rimane maggioritaria, anche se, rispetto a 12 mesi fa, registra un lieve calo (-0,7 punti percentuali). In aumento invece le richieste di mutuo da parte dei più giovani: sebbene gli under 35 continuino a rappresentare solo il 27,4% del totale, le persone fra i 25 e i 34 che hanno deciso di acquistare una casa sono cresciute di 0,5 punti percentuali rispetto a settembre 2017.