Mutuo: gli italiani si affidano ad agenti e mediatori creditizi

Mutuo: gli italiani si affidano ad agenti e mediatori creditizi

02 Ago 2018 – Il mediatore creditizio, ovvero colui che mette in contatto gli istituti di credito con i potenziali clienti interessati ad accedere a un prestito, è la figura del momento all’interno del mercato residenziale italiano, come ha messo in luce il sito del Sole 24 ore in un recente articolo. Se infatti la quota di mutui veicolata dalle banche è scesa dall’80% al 75%, agenti e mediatori sono saliti al 25%, come spiega Ansano Cecchini di FIMAA, la più grande associazione del settore dell’intermediazione in Italia.

Una guida personale per l’acquisto della casa

Il segreto del successo dell’intermediazione è facilmente spiegabile: da una parte c’è la rete, che permette di confrontare velocemente più preventivi di mutuo e che ha allontanato i clienti dalla tradizionale filiale bancaria, dall’altra c’è comunque il bisogno di approfondimento e di assistenza personalizzata in un momento delicato come quello dell’acquisto di un’abitazione. Non è un caso, quindi, se le agenzie di real estate hanno cominciato a siglare accordi commerciali proprio con le reti di mediazione creditizia: Immobiliare.it, per esempio, ha investito nel 25% di Euroansa, che già figurava come partner commerciale.

Tempi di risposta rapidi

Consapevoli che in un mondo sempre più digitalizzato ciò che conta è anche la velocità di un servizio, le reti di intermediazione offrono prodotti che puntano proprio a questo. Auxilia Finance, per esempio, ha creato un’app che consente agli agenti immobiliari convenzionati di contattare un consulente e di verificare, nell’arco di pochi minuti, la fattibilità di un finanziamento. Anche in questo caso, quindi, l’obiettivo è eguagliare l’immediatezza del web aggiungendovi la professionalità di un esperto in carne e ossa.