Case vacanza: in Toscana e Sardegna le località più care

Case vacanza: in Toscana e Sardegna le località più care

16 Lug 2018 – L’ultima edizione del Barometro Vacanze Ipsos-Europ Assistance ha rivelato che la casa vacanze è l’opzione scelta dal 32% dei viaggiatori: un fenomeno in costante ascesa, quindi, che piace sia agli italiani che agli stranieri. Analizzando le prenotazioni, il portale CaseVacanza.it ha recentemente stilato la classifica delle mete più costose del nostro paese.

Capoliveri la più cara in Italia

Complice forse la ristrettezza del territorio, il suggestivo comune dell’Isola d’Elba arroccato in cima alla collina risulta essere la località italiana dove gli affitti estivi costano di più: 300 euro in media per notte per un appartamento con quattro posti letto. A occupare le posizioni numero due e numero tre di questo speciale podio troviamo poi Palau, in Sardegna, con 272 euro per notte e un’altra cittadina toscana, questa volta però non affacciata sul mare: la medievale San Gimignano, dove le case vacanza arrivano a costare 246 euro al giorno.

In Sardegna il maggior numero di località sopra i 200 euro a notte

Se dunque la Toscana svetta in cima alla lista, è però la Sardegna la regione nella quale si concentra il maggior numero di mete “high cost”: ben otto, tra cui Stintino, Budoni e San Teodoro. Ma i turisti non desiderano solo mare cristallino, come dimostra il fatto che Siena occupa il sesto posto delle località più care, con una spesa media a notte di 217 euro durante la settimana del Palio. Quanto alle altre regioni d’Italia, in Liguria spicca Noli, in provincia di Savona (208 euro), mentre al Centro e al Sud la Puglia con Polignano a Mare e Vieste, le Marche con l’antico borgo di Numana e la Campania con l’isola di Ischia.